Cosa vuol dire amare?

Come reagisco di fronte allo stress?
5 Febbraio 2019
Pensieri e libri per bambini e genitori
3 Ottobre 2019
Mostra tutti

Cosa vuol dire amare?

Oggi voglio parlarvi di un libro che è estremamente utile con i bambini per parlare loro dell’amore.

Piccolo blu e piccolo giallo è un libro illustrato pensato per i bambini ma, nella sua profonda semplicità, guida anche i grandi a riflettere. La storia riesce a valorizzare la bellezza dell’incontro con l’altro, della relazione che ci cambia vicendevolmente e della crescita di una nuova identità che ne consegue e si palesa ai nostri occhi e a quelli degli latri, delle aspettative degli altri che talvolta deludiamo, della possibilità di essere amati e accettati per quello che vogliamo essere.

“Piccolo blu e piccolo giallo” è (non per caso) alla sua diciassettesima ristampa ed è stato vincitore di un premio Andersen nel 2001. L’autore è Leo Lionni, famoso per i suoi racconti pedagogici che catturano i bambini e aiutano i genitori e gli educatori a trasmettere messaggi importanti ai propri bambini. Attraverso l’uso di semplici pallini colorati, è riuscito a trasmettere un messaggio profondo con grande tenerezza: cosa significa amare, amare qualcuno, amare veramente. Questo libro ha l’arduo compito di aiutare tutti i genitori, siano essi etero o omosessuali (vedi anche su www.ippoedixon.com), a trasmettere ai bambini il significato di amore e di amare, quindi a parlare un po’ della storia d’amore che li riguarda in prima persona. Il libro narra la storia di un incontro fra due piccoli pallini, uno blu e uno giallo, che si sentono molto in sintonia fra di loro fino a far nascere una bella amicizia. Questo legame è talmente forte che i due pallini, nel corso della loro relazione, si cambiano a vicenda, sino a diventare qualcosa di nuovo che ha un po’ dell’uno e un po’ dell’ altro, un cambiamento rappresentato dal mutamento del colore di entrambi: dal blu e dal giallo diventano tutti e due verdi! I due pallini ne sono entusiasti ma, quando rientrano a casa, non vengono più riconosciuti e accettati dai loro genitori, che li allontanano. Questo li fa naturalmente soffrire al punto che tale sofferenza li fa distaccare dal loro nuovo essere e tornare al loro colore originario. Adesso i genitori li riconoscono per quelli che sono sempre stati e che si aspettano che loro siano.

A un certo punto però un abbraccio fra il piccolo pallino giallo e i genitori del pallino blu fa rendere conto a questi ultimi che l’incontro genera anche in loro un cambiamento. I genitori di pallino blu hanno allargato i loro significati di amore e di amare. Ora sono pronti ad accettare la metamorfosi del loro piccolo, sentono la stessa gioia e il desiderio di condividerla con gli altri.

Chiama
Indicazioni